Capire il cambiamento climatico. Plastica: sos dai mari

Il 21 settembre 2019, insieme al Museo Kosmos, sarà aperta al pubblico la nuova sala delle mostre temporanee che, per l’occasione, proporrà a tutta la città un evento speciale e di particolare impatto emotivo e culturale.


Kosmos presenta la mostra sull’inquinamento marino causato dalla plastica organizzata in collaborazione con la National Geographic Society e con il patrocinio di ASM Pavia e IGPDecaux.

Una mostra immersiva e coinvolgente con immagini di fondali incontaminati e animali intrappolati da materiali plastici, litorali paradisiaci e cetacei spiaggiati, atolli inviolati e invadenti macroplastiche per catturare il visitatore e metterlo di fronte ad alcuni dei tragici scenari che in futuro potrebbero presentarsi agli abitanti della Terra.

Invitato dallo scheletro di balenottera che domina la sala mostre del Museo, il pubblico potrà toccare con mano l’impatto pro capite del consumatore italiano, misurando con un gioco interattivo la propria impronta ecologica.

L’accesso alla mostra è gratuito per chi visita il museo Kosmos, anche perché si pone come interlocutoria conclusione del messaggio lanciato nelle ultime sale dell’esposizione permanente: l’uomo è responsabile più o meno consapevole di estinzioni e invasioni biologiche, inquinamento e sfruttamento, ma la conoscenza di questi problemi può spingerlo ad assumere comportamenti virtuosi a tutela delle generazioni future. 

Orari di apertura della mostra: dal 21/9/2019 al 6/1/2020, dal martedì alla domenica ore 10.00-18.00

Chiusura: tutti i lunedì e il 25 dicembre 2019

Kosmos Unipv